Le parole in Archeologia

"Non voglio parlare di archeologia. Voglio far parlare l'archeologia" [Alessandro D’Amore]


5 commenti

Verybello.it e la fine delle speranze per i beni culturali in Italia

«Ma davvero abbiamo dato un nome del genere ad un sito istituzionale? Sul serio una emanazione del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo per la promozione culturale e turistica del nostro Paese all’estero si chiama in quel modo?»

Sono state queste le domande che hanno accompagnato il mio sabato pomeriggio. Tra l’altro, mi ero ripromesso di trascorrere un sabato qualunque e invece mi sono ritrovato a trascorrere un sabato italiano (cit.).

Ieri è stata la giornata storica in cui pensavamo di non poter scivolare più in basso e invece l’abbiamo fatto. E con gran stile. Il MiBACT ha lanciato il sito web verybello.it con l’intenzione di raccogliere e promuovere gli oltre 1000 eventi culturali in programma sul territorio nazionale in occasione dei mesi dell’Expo 2015 di Milano.

Sul nome preferirei non esprimermi, sarebbe come sparare sulla croce rossa. Se l’intenzione era quella di perpetrare i luoghi comuni, le generalizzazioni e le prese in giro da parte del mondo, ci stanno riuscendo. Lascio al Sommo Poeta l’onore:

Continua a leggere

Annunci


5 commenti

Estate piovosa. E’ colpa degli archeologi

Dopo le recenti dichiarazioni di Renzi, finalmente abbiamo capito di chi è la colpa  del mancato avanzamento dell’economia italiana.

La colpa è degli archeologi. Sì, perché ad ascoltare le parole del primo ministro, è colpa dei ritrovamenti archeologici, dell’archeologia e degli archeologi se la linea C della metropolitana di Roma è in ritardo sulle previsioni di consegna di 15 anni (e forse bisognerà aspettarne altri 10). Continua a leggere